Il gusto dello sport è un’”epidemia” di salute

Tempo di Lettura: 2 Minuti
image_pdfimage_print

𝙱𝚎𝚗𝚝𝚛𝚘𝚟𝚊𝚝𝚒 𝚗𝚎𝚕𝚕𝚊 𝚛𝚞𝚋𝚛𝚒𝚌𝚊 𝚍𝚎𝚕𝚕𝚊 𝚖𝚎𝚗𝚝𝚎. 𝚄𝚗’𝚊𝚙𝚙𝚞𝚗𝚝𝚊𝚖𝚎𝚗𝚝𝚘 𝚜𝚎𝚝𝚝𝚒𝚖𝚊𝚗𝚊𝚕𝚎 𝚙𝚎𝚛 𝚍𝚊𝚛𝚎 𝚊 𝚝𝚞𝚝𝚝𝚒 𝚐𝚕𝚒 𝚜𝚝𝚛𝚞𝚖𝚎𝚗𝚝𝚒 𝚙𝚎𝚛 𝚌𝚊𝚙𝚒𝚛𝚜𝚒 𝚎 𝚍𝚒 𝚌𝚘𝚗𝚜𝚎𝚐𝚞𝚎𝚗𝚣𝚊 𝚌𝚊𝚙𝚒𝚛𝚎 𝚖𝚎𝚐𝚕𝚒𝚘 𝚒𝚕 𝚖𝚘𝚗𝚍𝚘 𝚌𝚑𝚎 𝚌𝚒 𝚌𝚒𝚛𝚌𝚘𝚗𝚍𝚊. 𝙾𝚐𝚐𝚒 𝚞𝚗 𝚒𝚗𝚝𝚎𝚛𝚎𝚜𝚜𝚊𝚗𝚝𝚎 𝚊𝚛𝚝𝚒𝚌𝚘𝚕𝚘:”𝚕’𝚒𝚖𝚙𝚘𝚛𝚝𝚊𝚗𝚣𝚊 𝚍𝚎𝚒 𝚋𝚎𝚗𝚎𝚏𝚒𝚌𝚒 𝚍𝚎𝚕𝚕𝚘 𝚜𝚙𝚘𝚛𝚝 𝚒𝚗 𝚎𝚝𝚊̀ 𝚎𝚟𝚘𝚕𝚞𝚝𝚒𝚟𝚊”. 𝙎𝙚𝙧𝙫𝙞𝙯𝙞𝙤 𝙖 𝙘𝙪𝙧𝙖 𝙙𝙚𝙡 𝙨𝙪𝙥𝙥𝙤𝙧𝙩𝙤 𝙥𝙚𝙙𝙖𝙜𝙤𝙜𝙞𝙘𝙤 𝙚 𝙋𝙨𝙞𝙘𝙤𝙡𝙤𝙜𝙞𝙖 𝙙𝙚𝙡𝙡𝙤 𝙎𝙥𝙤𝙧𝙩 𝙎𝙘𝙪𝙤𝙡𝙖 𝘾𝙖𝙡𝙘𝙞𝙤 𝙐𝙎𝘿 𝘾𝙖𝙨𝙖𝙩𝙚𝙨𝙚

I benefici dello sport in età evolutiva
Per i bambini il movimento non è un fastidio o un’incapacità di controllarsi ma una necessità per il proprio benessere. In questo periodo di chiusura forzata, lo sport ha dovuto stopparsi. Questa assenza di movimento poco aiuta la crescita e lo sviluppo psicofisico dei bambini.
Ma andiamo con ordine…

PERCHÉ I BAMBINI HANNO BISOGNO DI MUOVERSI?
Già a partire dall’Ottocento, si è parlato dei benefici del movimento per la crescita e il benessere dei bambini. Jean Piaget, psicologo e pedagogista, ha posto particolare attenzione al movimento come componente imprescindibile per lo sviluppo cognitivo. Attraverso il corpo, il bambino esplora, prende consapevolezza dello spazio intorno a sé. Già dai primi mesi di vita, il movimento è lo strumento della crescita: i bambini gattonano, strisciano, si rotolano e poi corrono, camminano a più velocità, si misurano con lo spazio circostante. Nel fare ciò sviluppa l’equilibrio, l’orientamento, la forza, la resistenza e la velocità; anche dal punto psicologico ha dei progressi importanti: sviluppa l’attenzione, la concentrazione, il controllo e l’emotività. Altro aspetto importante è che durante l’attività fisica si regola il metabolismo: l’attività motoria combinata con una buona educazione alimentare contrasta il sovrappeso e l’obesità.
Prendiamo in esempio il calcio, il nostro amato sport, e a pensare come esso comporta molteplici sfaccettature nella vita del bambino per la sua crescita: entra in relazione con un adulto, cerca di comprendere la consegna cosi da apprendere un movimento, per poi affinarlo nel tempo e padroneggiarlo riuscendo a divertirsi. Per i più piccoli, imparare nuove abilità motorie e permette di accrescere la propria sicurezza di sé e l’autostima.
Dunque, lo sport, qualunque sia, è indispensabile per lo sviluppo psicofisico del bambino perché, come descritto precedentemente, l’attività fisica produce benefici globali, che interessano il suo corpo, la sua psiche e il suo mondo relazionale ma allo stesso tempo aiuta anche noi a stare meglio dal punto di vista fisico e mentale.
Stiamo tutti aspettando che questo brutto periodo passi e si ricomincia a tornare alla normalità, senza la paura e lo stress che porta tutto ciò. Nel mentre però possiamo fare delle attività che ci permettono di avere un po’ di svago. Quindi allontaniamo i bambini dalla tv, dai telefoni, dalla playstation e portiamoli a fare una passeggiata (sempre con le dovute accortezze), giocare a pallone in giardino, facciamo anche dei giochi in casa cosi da passare del tempo felici e spensierati.
Ricordiamoci tutti di quel prato verde che a noi tanto ci fa emozionare, divertire e crescere. Teniamoci stretti tutti i ricordi di quei bei momenti passati insieme sui campi di calcio, così da tornare con più voglia e felicità a fare ciò che ci piace: GIOCARE A CALCIO!
Abbiamo voluto iniziare e finire con queste 2 frasi di Jean Giradoux, scrittore francese, perché incarnano in pieno ciò che abbiamo voluto raccontare in questo articolo cioè il ruolo dello sport nella crescita dei bambini.
“Lo sport consiste nel delegare al corpo alcune delle più elevate virtù dell’animo.”

I benefici dello sport in età evolutiva

I benefici dello sport in età evolutiva

 

Condividi il mondo #C1940
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com