A tu per tu con… Amin Ababio

A tu per tu… con Amin Ababio

Conosciamo tutti i protagonisti biancorossi della nuova stagione che sta per bussare al cuore di tutti i tifosi.

Nome: Moahmmed Amin
Cognome: Ababio
Data di Nascita: 15 marzo 1993
Luogo di Nascita: Mariano Comense (CO)
Nazionalità: Italia – Ghana
Ruolo: Centrocampista Centrale
Piede: Sinstro
Altezza: 188 cm
Segno Zodiacale: Pesci
Segno Zodiacale Cinese: Gallo (Buon osservatore, gran lavoratore, coraggioso)
Carriera di Amin Ababio: Paina calcio 1975 (Promozione/Eccellenza), Lentatese Mariano Calcio (Promozione/Eccellenza) Caravaggio (Serie D) Giana Erminio (Serie C)

AD. Ciao Amin raccontaci perchè hai scelto la Casatese?
AA. Ciao a tutti! Ho scelto la Casatese perchè ho avuto la fortuna di giocarci varie volte contro e grazie anche al mio carissimo amico Talon me ne ha sempre parlato benissimo. Sinceramente parlando ho avuto dei contatti anche l’anno scorso con i dirigenti, ma ho scelto di venire in questo anno per vincere e soddisfare le esigenze di crescita societaria.

AD. Come procede la preparazione?
AA.Molto bene! Siamo giunti quasi alla fine, Domenica (ndr. giocata 2/9 vittoria 4-2) abbiamo la prima partita di coppa contro l’Accademia Pavese ed è gia una partita molto importante. Diciamo che quest’anno dovremo lottare su tutti i fronti per cercare di salire di categoria e mi aspetto da parte di tutti che ci sia voglia di conquistare gli obiettivi. A livello fisico stiamo bene, ci manca secondo me un pochino piu di serenita’ nel giocare la palla, perchè è questo che vuole il mister, però diciamo che ci siamo!

AD. La Coppa Italia è il primo impegno stagionale. L’anno precedente siamo arrivati alla fase conclusiva regionale, un ottimo traguardo. Pronti a fare meglio?
AA. Certamente e senza scusanti. Io 2 anni fa ho giocato a Mariano, la squadra a detta di tutti i media doveva essere la classica squadra materasso, invece con la sorpresa di tutti abbiamo avuto l’opportunita di vincere la Coppa a livello Regionale ed arrivare ai Quarti di Finale della fase Nazionale. Con questo voglio dire che è importante, perche la coppa e’ sì un cammino molto piu breve rispetto al campionato, però se saremo capaci di mantenere la giusta concentrazione e determinazione puo essere anche quello un trampolino di lancio per arrivare al nostro obiettivo. Quindi, diciamo che quest’anno gli obiettivi saranno due da perseguire in egual modo con tenacia e grande forza mentale.

AD. La squadra quest’anno è formata da molti nuovi calciatori e ha bisogno di tempo per assimilare i nuovi schemi e prendere confidenza con le giocate dei compagni…
AA.Trovare l’intesa in cosi poco tempo non è facile. Devo dire che l’”Ignoranza” (ndr. termine goliardico affettuoso per definire l’empatia e il clima instaurato fra i giovani e vecchi calciatori di un gruppo calcistico) che si è instaurata fra i nuovi e i vecchi ha fatto si che il gruppo si sia amalgamato già molto bene e questo, per esperienza, devo ammettere che non accade da tutte le parti. Per ignoranza, voglio dire anche che in allenamento si ride e si scherza tanto e questo da modo, specie ai giovani di integrarsi in un clima di assoluta serenità. Bisogna essere anche fortunati, i gruppi non nascono solamente per la qualità dei giocatori, ma anche per il valore umano, ci vuole rispetto reciproco e questo è un punto fondamentale.

AD. Un pensiero per tutti i nostri tifosi biancorossi.
AA. Ciao a tutti, mi ripresento, mi chiamo Amin Ababio, e sarei molto felice di vedervi alla domenica tutti quanti a fare il tifo per la Casatese.
Grazie a tutti e sempre Forza Casatese!

A tu per tu con... Amin Ababio

A tu per tu con… Amin Ababio

Condividi il mondo #C1940
WP2Social Auto Publish Powered By : XYZScripts.com